Come scegliere l’allevatore giusto per l’acquisto di un Bulldog Francese?

Spread the love

come scegliere l'allevatore per acquistare un cucciolo di bulldog sano

Se hai letto l’articolo “Per la mia famiglia è meglio un Bulldog inglese o un bulldog francese?” ora molto probabilmente ti starai chiedendo come fare ad essere sicuro di acquistare un cucciolo di Bulldog francese sano.

Credo che il modo migliore per farlo sia quello di acquistarlo da un allevatore rinomato. Gli allevatori spesso hanno una cattiva reputazione, ma ci sono sicuramente anche quelli rispettabili, che trattano i loro cuccioli come se fossero i loro animali domestici personali fino a quando non trovano un nuovo padrone, e hanno scelto la loro occupazione per puro amore della razza e per la gioia di trovare il perfetto piccolo compagno da far crescere insieme a grandi famiglie.

Ora, un cucciolo di razza può costare tanto quanto un’auto usata. Quindi, ovviamente, come nella ricerca di qualsiasi acquisto importante, puoi e devi esaminare le recensioni online, le testimonianze sugli allevatori, guardare le foto della struttura e leggere le eventuali menzioni dell’allevatore sui siti web e sui gruppi Facebook.

Potresti anche chiamare per esprimere le tue preoccupazioni – se sei sinceramente disposto a essere rassicurato. Se c’è un allevatore che stimi nella tua zona, può anche lui aiutarti nella scelta. 

Cosa fa un allevatore di cui puoi fidarti:

  • Una certificazione per quanto riguarda la salute del cucciolo nel momento in cui porti il piccolo a casa con te.
  • Informazioni sui genitori dei cuccioli e, a volte anche sui nonni, sul sito web del costitutore, con la possibilità di visualizzare i documenti più dettagliatamente di persona. Spesso, i genitori dei cuccioli saranno certificati riguardo ai loro cuori, fianchi, occhi e forse ad altre parti del corpo con le quali i cani hanno di solito problemi.  (Tuttavia, gli allevatori più rispettabili sono anche inclini a dichiararlo chiaramente quando uno dei genitori non è certificato in una di queste aree.) Questa garanzia genetica non significa che il cucciolo avrà sempre una salute perfetta, ma significa che i cuccioli provengono da un’eccellente linea genetica, e non c’è motivo di aspettarsi che si sviluppi un problema con quelle parti del corpo. Quindi questo aiuta un po’.
  • Informazioni su ciò che i genitori vogliono fare per giocare e divertirsi. Questo ti darà un’idea se i cani, in particolare i cani di sesso femminile, hanno una vita oltre a procreare, e come vengono trattate mentre sono incinta.
  • Un invito a visitare i cani e la struttura. A molte persone piace farlo per avere un senso dell’ambiente in cui i cuccioli cresceranno, così come per incontrare i loro genitori. Questo dovrebbe fare molto per rassicurarti che è un posto luminoso, pulito, felice, improbabile che faccia ammalare i cuccioli attraverso fattori ambientali o scarsa cura.
  • Una disposizione contrattuale che ti consenta, in caso il cucciolo risulti malato,  di restituirlo e scambiarlo con uno sano. Spero che chiunque adotti un cane che si rivela avere un problema medico importante continui ad amarlo e ad averne cura mentre viene curato, ma questo non è sempre praticabile. Questa garanzia significa anche che l’allevatore è disposto a riprendersi il suo “prodotto”, che è sempre la migliore garanzia che si possa ottenere da qualsiasi azienda con la quale si sceglie di fare affari.
  • Una clausola contrattuale che indica che il ​​tuo nuovo cucciolo verrà visitato entro pochi giorni da quando lo hai portato a casa. Di solito, l’allevatore vorrà sapere qual è stato il risultato di quella visita veterinaria.
  • Un controllo nei tuoi confronti, il potenziale acquirente. Se sono veri amanti dei propri cani, vorranno assicurarsi che gli acquirenti non siano mai stati accusati di crudeltà verso gli animali.

Certamente non tutti i bravi allevatori potranno garantirvi tutti i punti espressi qui sopra. Nella mia esperienza, la maggior parte lo fa. Ma ci saranno sicuramente allevatori bravi e stimabili che potrebbero non seguire questa lista, per qualsiasi ragione. Questi però sono i criteri che mi fanno sentire più a mio agio e che quindi ho pensato di condividere con voi.